anello

La rodiatura dei gioielli

La rodiatura è un trattamento galvanico che viene effettuato principalmente su gioielli in oro, argento e orologi di prestigio per conferire maggiore lucentezza e splendore a questi preziosi oggetti di valore.

IL RODIO:  E’ uno dei metalli più preziosi al mondo, con platino, palladio, rutenio, iridio e osmio, fa parte di un gruppo di elementi denominati metalli del gruppo del platino. Questi metalli hanno proprietà fisiche e chimiche simili, ma il rodio è il più raro in assoluto. Non esistono miniere di rodio puro; il rodio è ottenuto esclusivamente come sottoprodotto delle attività di estrazione di platino e nichel.

COME AVVIENE: Dopo aver accuratamente sgrassato e rifinito il gioiello, si immerge in una soluzione a base di rodio (bagno galvanico). Questo processo di elettrolisi conferisce al gioiello un sottilissimo strato di rodio solitamente 1 micron. La rodiatura di oggetti in oro e argento non ha solamente una funzione estetica ma consente anche di proteggerli dall’ossidazione e dall’usura, aggiungo inoltre che qualora possedete gioielli o orologi in oro giallo è possibile tramite questo trattamento farli diventare bianchi e quindi sembrare in oro bianco.

PULIZIA: Consiglio sentitamente di non pulire i gioielli rodiati con panni o liquidi abrasivi, in quanto questi agenti potrebbero portare via la rodiatura. Operazione che può invece essere svolta su oggetti in argento “vivo” (non rodiati e non laccati).

CONSIGLI PER LA CURA: Essendo pur sempre un sottilissimo strato, consiglio di non indossare assolutamente i gioielli in oro al mare e quindi a contatto con acqua salata o anche acqua dolce, non lasciare il gioiello esposto al sole per un periodo prolungato, evitare il più possibile gli urti.

Articolo offerto da:

www.gioielleriamomentipreziosi.it
www.gioielleriamomentipreziosi.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *