oro

Trucchi per riconoscere i gioielli falsi

Una volta che conoscerai questi SEGRETI esclusivi che il 90% delle persone non sanno, saprai riconoscere in QUALSIASI MOMENTO l’autenticità dei tuoi gioielli che conservi da tempo o che hai intenzione di acquistare, [buona lettura]:

1. Innanzitutto bisogna conoscere la caratura o titolo dei gioielli, quindi la prima cosa da verificare è la caratura e il marchio inciso sul gioiello, questi sono elementi indispensabili e obbligatori per legge.
Di seguito sono indicate tutte le carature reali esistenti:
8 CARATI = 333 MILLESIMI DI GRAMMO = TITOLO 333
12 CARATI = 500 MILLESIMI DI GRAMMO = TITOLO 500
14 CARATI = 585 MILLESIMI DI GRAMMO = TITOLO 585
18 CARATI = 750 MILLESIMI DI GRAMMO = TITOLO 750
22 CARATI = 916 MILLESIMI DI GRAMMO = TITOLO 916
24 CARATI = 999 MILLESIMI DI GRAMMO = TITOLO 999
Se esaminando il gioiello con una lente di ingrandimento, noti a fianco al titolo e al logo dei numeri, questi sono l’identificativo del fabbricante assegnato dall’ente preposto (regione e provincia del fabbricante).
IMPORTANTE!
Se leggi la scritta 750 ma non è all’interno del simbolo indicato nella foto (rombo) allora il tuo gioiello non è autentico ma sicuramente un falso.
2. La seconda prova è di accertarti che il gioiello non sia sbiadito o scolorito. Ricorda, i gioielli in oro o argento presentano interamente un colore intenso e acceso, quindi con una piccola lima o carta abrasiva strofina su una parte del gioiello asportando anche un po’ di materiale, per accertarti che non siano presenti altri metalli sotto. 

3. Un ulteriore prova che ti consigliamo è di avvicinare il gioiello ad una calamita per assicurarti che non ci siano elementi di ferro o acciaio (esclusa la chiusura che ha la molla in acciaio) sotto un eventuale doratura.

4. La quarta ed ultima prova che ti da la certezza completa, è di acquistare una pietra paragone e una boccettina di acido specifico per testare l’oro o l’argento, ne esistono per tutte le carature esistenti.
Si strofina il gioiello sulla pietra e dopo aver posato l’acido sulla traccia affiorata, se questa scompare significa che il gioiello non è del materiale indicato sulla boccetta, al contrario se la traccia rimane il gioiello è autentico.

 

Articolo offerto da:

www.gioielleriamomentipreziosi.it
www.gioielleriamomentipreziosi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *